Non abbandonateli

Sono una giornalista freelance e scrivo per segnalare un’emergenza gravissima in corso a Firenze e purtroppo anche in molte altre città italiane. Mi riferisco al modo in cui i cittadini si sbarazzano dei guanti monousodopo aver fatto la spesa. Le strade, soprattutto intorno ai negozi della grande distribuzione, sono letteralmente invase da questi sottili dispositivi che con il vento vengono sospinti ovunque e quindi anche nelle fognature e nei corsi d’acqua, lasciandovi immaginare il disastro ambientale a cui stiamo andando incontro.

Chiedo con forza un tempestivo intervento affinché si facciano avvisi con altoparlante all’interno dei negozi, un articolo sul prossimo Informatore, una campagna pubblicitaria mirata che inviti i clienti a uno smaltimento corretto dei dispositivi obbligatori e un incremento dei cestini all’esterno e nei parcheggi (possibilmente svuotati sistematicamente per evitare che il vento faccia volare lontano il contenuto)

(Paola B.)

Ringraziamo per la lettera e per la segnalazione del problema, che ci sta molto a cuore anche alla luce dell’impegno profuso negli anni scorsi da Unicoop Firenze per tutelare l’ambiente e in particolare per combattere l’inquinamento marino da plastica. Non è un caso infatti che la copertina dell’Informatore di questo mese sia dedicata al problema dell’abbandono di mascherine e guanti.

L’articolo di pagina 6 del numero di giugno 2020 dell’Infomatore ha proprio lo scopo di informare i nostri soci e lettori su quanto sia grande il danno che un gesto di maleducazione e noncuranza possa procurare. Sarà nostra cura intraprendere inoltre una campagna di sensibilizzazione nei confronti dei nostri clienti, sperando che il rispetto dell’ambiente possa diventare un comportamento abituale, senza aver bisogno di input dall’alto. Ma ci rendiamo conto che questo giorno sembra essere ancora lontano.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti