Home Blog Letture in Circolo Benevolenza cosmica
Benevolenza cosmica

Benevolenza cosmica

Autore Fabio Bacà

Casa editrice Adelphi

Pagine 225

La valutazione del Circolo

Che emozione ci ha lasciato il libro?

Circolo di lettura sezione soci Valdarno Fiorentino

In collaborazione con Circolo di lettura sezione soci Valdarno Fiorentino

I Circoli di lettura sono una comunità di lettori che si ritrovano, una volta al mese, per scambiarsi opinioni e sensazioni su un libro la cui lettura, individuale, è stata decisa di comune accordo.

Trama

In una Londra più o meno contemporanea, il giovane Kurt O’Reilly dirigente di un istituto di statistica è coinvolto in una serie di eventi così improbabilmente positivi da risultarne destabilizzato. Tassisti che vogliono offrirgli passaggi gratuiti, donne pronte a concedersi in ogni dove, investimenti a rischio che rendono troppo bene e anche se viene ferito di striscio, per caso, da un agente delle forze speciali, ne esce con un bel risarcimento. Ogni situazione della sua vita sembra andare bene e riempirlo di denaro. Non è da Kurt credere di aver vinto alla lotteria della “benevolenza cosmica”.

Razionale conoscitore di numeri e amante della logica, incapace di abbandonarsi alla deriva edonista in cui il destino sembra spingerlo, vive la fortuna come un inquietante presagio. Come capire cosa si cela dietro vicende che non possono rientrare in nessuna statistica? Probabilmente iniziando ad abbandonare la stringente logica matematica che lo ha guidato finora…

Saranno una serie di personaggi curiosi che spingeranno Kurt a lasciarsi andare e a farlo addentrare in territori sconosciuti: i due psicologi con le loro vie di fuga, la sensitiva che gli parla di karma…Se a qualcuno va così bene, di contro ci sarà qualcun altro a cui le cose vanno malissimo…

In un escalation di avvenimenti il ritmo del romanzo accelera, fino al colpo di scena finale, che rimescola i numeri della lotteria della benevolenza cosmica. Scherzo del destino o della statistica?

La citazione degna di nota

Forse perché il mio sistema di valori è messo a dura prova. La mia struttura psichica di riferimento, la mia fede nella stabilità degli eventi statistici, sta pericolosamente vacillando

Le nostre riflessioni

Quest’opera prima di Bacà non ci ha entusiasmato ed ha deluso le nostre aspettative. La trama ci ha lasciato a tratti perplessi e i personaggi, eccetto il protagonista, sono piatti e poco caratterizzati. Anche la città rimane troppo sullo sfondo, il fatto che sia ambientato a Londra non aggiunge niente al romanzo.

La notevole ricchezza lessicale risulta spesso eccessiva, quasi un’operazione di mero autocompiacimento da parte dell’autore e talvolta finisce per appesantire la prosa. Qualcuno di noi ha trovato lo stile dell’autore quasi irritante.

La “benevolenza cosmica” è poi essenzialmente identificata col denaro. Il finale arriva come un deus ex machina, come se servisse ad un certo punto un espediente conclusivo per il libro.

Lo consigliamo a...

Forse a qualche giovane speranzoso nel pieno della sua carriera lavorativa. Riuscirebbe magari ad identificarsi meglio nel protagonista.

Le parole chiave del libro

vita

destino

statistica

probabilità

felicità

fortuna