Home Blog Letture in Circolo La piazza del Diamante
La piazza del diamante

La piazza del Diamante

Autore Mercè Rodereda

Casa editrice la Nuova Frontiera/ Il Basilisco 1962

Pagine 208

La valutazione del Circolo

Che emozione ci ha lasciato il libro?

Circolo di lettura sezione soci Coop Valdera

In collaborazione con Circolo di lettura sezione soci Coop Valdera

I Circoli di lettura sono una comunità di lettori che si ritrovano, una volta al mese, per scambiarsi opinioni e sensazioni su un libro la cui lettura, individuale, è stata decisa di comune accordo.

Trama

Natalia è una ragazza orfana di madre, ingenua e sfortunata. Senza troppe aspettative si accontenta di lavorare in una pasticceria. Accetta la corte appassionata di Quimet, un ragazzo focoso e al tempo stesso prepotente. I due si sposano e mettono al mondo due bambini, Antoni e la piccola Rita.

In realtà la vita di Natalia è un inferno. Quimet guadagna poco, è arrogante e dispotico, spesso sofferente a causa di una salute minata, e per di più deciso a perseguire i suoi assurdi e fantasiosi progetti: costruisce sulla terrazza della loro modesta abitazione un colombaio pensando di farne un’ attività commerciale.

La citazione degna di nota

dovevo portarmi dentro da molti anni […] così ampio che aveva fatto fatica a passarmi per la gola, dalla bocca mi uscì un pezzetto di niente [… ] e quel pezzetto di niente che mi era vissuto tanto tempo dentro era la mia giovinezza che fuggiva.

Le nostre riflessioni

Quello che, soprattutto, colpisce e resta impresso di questo libro è lo stile narrativo: infantile, immediato e talvolta scomposto. Nella prima parte, quando la protagonista deve affrontare molte difficoltà, la scrittura è molto concitata e sgrammaticata, solo con il calmarsi delle vicende anche la narrazione si fa più armoniosa e lineare.

Un racconto in prima persona, un percorso della memoria, delle volte un po’ sfocato e altre nitidissimo. Denso di particolari legati agli ambienti, agli oggetti, alle strade.

Lo consigliamo a...

Una lettura nel complesso piacevole, importante non mollare all’inizio!

Le parole chiave del libro

Famiglia

innocenza

spontaneità