Home Blog Letture in Circolo La ballata di Adam Henry
La ballata di Adam Henry

La ballata di Adam Henry

Autore Ian McEwan

Casa editrice Einaudi, 2014

Pagine 208

La valutazione del Circolo

Che emozione ci ha lasciato il libro?

Circolo di lettura sezione soci Coop Lucca ore 18.00

In collaborazione con Circolo di lettura sezione soci Coop Lucca ore 18.00

I Circoli di lettura sono una comunità di lettori che si ritrovano, una volta al mese, per scambiarsi opinioni e sensazioni su un libro la cui lettura, individuale, è stata decisa di comune accordo.

Trama

Il giudice dell’alta corte di Londra, Fyona Maye , è una donna ligia al dovere, intransigente e completamente devota al suo lavoro, che però alla soglia dei sessant’anni si ritrova con un matrimonio in crisi e uno spinoso caso giudiziario da risolvere. Il minorenne, Adam Henry, gravemente malato per motivi religiosi non può accettare le cure di cui necessita.

La citazione degna di nota

Un bambino non è mai un’isola. Aveva pensato che le sue responsabilità non andassero oltre le mura dell’aula. Ma che assurdità era mai questa? Adam era venuto a cercarla, chiedendo quello che volevano tutti e che soltanto l’umana libertà di pensiero e non il soprannaturale aveva da offrire. Un senso.

Le nostre riflessioni

Lo scrittore utilizzando del materiale giudiziario molto interessante scrive questo romanzo, però non sembra riuscire molto bene nel costruire la storia e contestualizzare i personaggi, il suo interesse si ferma alle tematiche tralasciando quindi le vicende.

Il personaggio del giudice, che inizialmente è ben costruito con il proseguire della storia perde di carattere e di consistenza, così come la storia stessa che, inizialmente più interessante, con il progredire della lettura, si fa sempre più banale.

Rimane comunque il fatto che l’autore sceglie e sviluppa delle tematiche molto attuali e di indiscusso interesse.

Lo stile è rigoroso e sopraffino, capace di catturare il lettore.

Lo consigliamo a...

A tutti

Le parole chiave del libro

Religione

esaltazione

etica