Europei… a tavola

Fino al 30 giugno nei supermercati Coop.fi una speciale promozione dedicata ai prodotti e alle ricette dei Paesi Europei

Ormai ci siamo, anche se con un anno di ritardo, causa forza maggiore (pandemia): finalmente l’11 giugno iniziano gli Europei di calcio. A scendere in campo per la prima partita saranno proprio i giocatori della nostra Nazionale, opposti alla Turchia. Due visioni di gioco diverse, così come diversa è la gastronomia. Cibo e calcio, un binomio che Coop ha deciso di esaltare promuovendo le ricette – e i prodotti per prepararle – dei Paesi partecipanti, Italia esclusa.

E proprio dalla Turchia potrebbe iniziare il tour alla ricerca di nuovi sapori: durante il match contro gli Azzurri potremmo sperimentare il loro piatto forte, il doner kebab, che significa “kebab che gira” con riferimento allo spiedo dove la carne viene fatta abbrustolire. Due le versioni più note: uno servito in un panino, l’altro in una piadina.

Come aperitivo, invece, davanti allo schermo della tv, potremo sorseggiare una bevanda tipica della Spagna, la sangría, a base di vino, spezie e frutta. Generalmente viene realizzata con il vino rosso, ma in Catalogna si preferisce farla con spumanti o vini bianchi. Ma da cosa deriva il nome? In origine questa bevanda alcolica e dolce era servita fra i contadini, che la chiamavano così per il colore simile al sangue (sangre in spagnolo).

Per chi si vuole cimentare in ricette nuove le possibilità sono molte. Quando giocherà l’Austria si può pensare a una torta Sacher, inventata dal pasticcere Franz Sacher per il principe Klemens von Metternich il 9 luglio 1832 a Vienna. Sacher era apprendista, ma per un’improvvisa malattia del capo cuoco si trovò a cucinare per una cena ufficiale diventando famoso, e più di lui la sua creazione al cioccolato.

Se a scendere in campo sarà il Portogallo, conoscendo la passione di Cristiano Ronaldo per il baccalà, sarà la volta dei bolinhos, crocchette molto saporite fatte, appunto, con questo tipo di pesce. E avrà tutto un altro gusto seguire una partita dell’Inghilterra spelluzzicando fish and chips (pesce e patate fritte), provare la mouclade (piatto tipico della Vandèe a base di cozze) meravigliandoci ai dribbling del francese Mbappé, provare la quiche di salmone quando giocherà la Svezia, o kartoffelsalat, insalata di patate, se sul rettangolo verde ci sarà la Germania.

Paolo Villaggio nei panni del ragionier Fantozzi durante Inghilterra-Italia nel film “Il secondo tragico Fantozzi” di Luciano Salce

Sul divano non ci sono limiti alla fantasia, ma per chi scende in campo qual è la dieta ideale? «La dieta degli Azzurri ai Mondiali 2014 – racconta Elisabetta Orsi, nutrizionista sportiva della Nazionale italiana di calcio allenata da Cesare Prandelli – ebbe come protagonisti i cibi della nostra tradizione mediterranea, sani, facilmente digeribili e in grado di compensare l’enorme dispendio energetico a cui i calciatori erano sottoposti, con il giusto apporto di proteine, carboidrati e sali minerali. Il tutto, senza rinunciare al gusto. Il tricolore a tavola: rosso del pomodoro, bianco come la pasta e il parmigiano e verde come l’olio extravergine di oliva e le verdure in tante ricette. Poi pesce e frutta secca, ricchi di acidi grassi polinsaturi, e ananas, ideale per favorire la digestione. Un’alimentazione che si adeguava al variare delle condizioni climatiche, particolarmente ostili in quella edizione dei campionati mondiali di calcio. Non esistono alimenti che possono far vincere una gara, ma esistono molti alimenti che possono farla perdere!».

Tante ricette ma un unico sogno: vedere la nostra Nazionale nella finale dell’11 luglio.


Gioca e vinci

Fino al 30 giugno andando sul sito www.coopincampo.it o inquadrando il qr-code che si trova in punto vendita nella zona allestita per il campionato Europeo di calcio con lo smartphone sarà possibile giocare e vincere uno dei 100.000 premi disponibili sulla rete Coop.

È possibile giocare tutti i giorni, una volta al giorno, e scoprire subito il prodotto vinto. In caso di vittoria, si può ritirare il prodotto in qualsiasi punto vendita Coop.fi.

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti