Il sindaco Prestini e la Giunta comunale di Calenzano per “Close The Gap. Riduciamo le differenze”

Ieri il sindaco Prestini e parte della Giunta al Coop.Fi di Calenzano per sostenere la petizione “Il ciclo non è un lusso” per abbassare l’iva sugli assorbenti, che rientra nelle azioni dell'Agenda Rosa di Unicoop Firenze e Coop

Superata quota 580.000 firme per la petizione Il Ciclo non è un Lusso per il taglio dell’iva sugli assorbenti femminili. Alla campagna, a cui è possibile aderire online sulla piattaforma Change.org, hanno dato il loro sostegno anche il sindaco di Calenzano Riccardo Prestini e tutta la Giunta Municipale.

Presente anche la presidente della sezione soci Coop Sesto Fiorentino – Calenzano, Lia Bogliolo (nella foto). La richiesta di abbassare l’iva sugli assorbenti femminili, oggi tassati al 22% come prodotti di lusso e non al 4% come accade per i beni di necessità, rientra nella campagna Close the Gap. Riduciamo le differenze – di Coop e Unicoop Firenze, fatta di azioni e impegni per promuovere la parità di genere.

“Gli assorbenti sono un bene primario per tutte le donne in età fertile, non certo un lusso da tassare al 22%. L’Amministrazione di Calenzano lo sostiene convintamente, anche tramite una mozione approvata nel maggio scorso dal Consiglio Comunale. Appoggiamo quindi la petizione “Stop Tampon Tax!” promossa dall’associazione Onde Rosa e sostenuta anche da Unicoop Firenze con la campagna “Close the gap”. Invitiamo tutti i cittadini ad aderire alla petizione online e auspichiamo che il nuovo governo definisca l’aliquota del 4% per gli assorbenti, ascoltando così le tante voci giunte in questi mesi, anche grazie a campagne come quella di Unicoop, che ringraziamo per aver riportato l’attenzione su questo tema. È una questione di equità e di civiltà”. Ha detto il Sindaco di Calenzano Riccardo Prestini.

“La parità di genere non è una questione di date, non ce ne possiamo certo ricordare solo l’8 marzo. Ringrazio il sindaco di Calenzano e la Giunta e tutti coloro che hanno firmato la petizione Stop Tampon Tax. Aderire alla petizione è importante, sia come azione simbolica, perché la donna e le questioni che la riguardano rientrino a pieno titolo nelle priorità politiche, sociali ed economiche del Paese, sia a livello concreto, perché la tassazione degli assorbenti come beni di lusso è una ingiustizia che pesa ogni mese sui bilanci familiari”  ha detto la presidente della sezione soci Coop Lia Bogliolo

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti