La biblioteca digitale toscana con migliaia di ebook, quotidiani, riviste, audilibri ad accesso gratuito

DigiToscana MediaLibrayOnline è la piattaforma della Regione Toscana che consente l’accesso gratuito agli utenti iscritti alle biblioteche pubbliche toscane con oltre 1 milione e mezzo di risorse digitali

Bibliocoop
Bibliocoop
Bibliocoop è una comunità di lettori nata nel 2010 da un progetto di Unicoop Firenze in collaborazione con la Regione Toscana per favorire l'accesso al libro e alla lettura.

Le biblioteche toscane non hanno lasciato soli i propri utenti durante la chiusura al pubblico imposta dall’emergenza sanitaria, anzi grazie a DigiToscanaMedialibraryOnline, la biblioteca digitale promossa dalla Regione Toscana insieme alle 12 reti bibliotecarie toscane, hanno offerto ai propri utenti la possibilità di continuare a leggere ed informarsi, quando le misure di contenimento sanitario sono diventate più stringenti. Sin da subito le reti documentarie toscane si sono attivate per rispondere alle numerose richieste da parte di chi chiedeva di essere iscritto al servizio, o voleva avere maggiori informazioni.

Per chi non la conoscesse, #DigiToscanaMLOL è una piattaforma che consente l’accesso gratuito agli utenti iscritti alle biblioteche pubbliche toscane, a una vasta selezione di ebook, riviste e quotidiani italiani e stranieri, musica, audiolibri, film e risorse open reperibili in rete e tanto altro ancora.

Il servizio è attivo da quasi 10 anni, arco di tempo che ha permesso il passaggio da una fase sperimentale iniziale ad una vera e propria biblioteca digitale con un’offerta di oltre 1.600.000 risorse digitali fruibili online ed in continuo aggiornamento. Un investimento fortemente voluto dalla Regione Toscana, che, in coordinamento con le 12 reti documentarie toscane, ha costantemente investito perché convinta che la lettura costituisca un’ottima arma per tenere gli occhi aperti su un mondo in continua evoluzione, che richiede ai cittadini di incrementare, giorno dopo giorno, le proprie competenze digitali per sviluppare il pensiero critico e districarsi nelle smisurate informazioni disseminate in rete.

DigiToscana MediaLibraryOnline costituisce infatti una straordinaria opportunità con le sue decine di migliaia gli ebook, novità editoriali o classici digitalizzati, con oltre 7.000 abbonamenti a quotidiani e periodici da 90 paesi in 40 lingue diverse, centinaia di audiolibri, un’interessante collezione di film d’autore e oltre 1,5 milioni di risorse ad accesso aperto, indicizzate e raccolte dalle più importanti istituzioni culturali del mondo (libri, video, audio, spartiti musicali, immagini, risorse per l’apprendimento e la formazione in rete, periodici storici, periodici scientifici, videogiochi).

Per chi invece vuole imparare una lingua straniera tantissimi i corsi di apprendimento, i dizionari e gli audiolibri in lingua della collezione LibriVox con oltre 300 titoli della letteratura classica letti ad alta voce in lingua originale.

Una biblioteca inclusiva, pensata per tutti

La biblioteca digitale ha cercato di non lasciare indietro nessuno. Per le persone con esigenze particolari, come quelle collegate a difficoltà visive o alla dislessia, la raccolta permette di usufruire di circa 3000 ebook LIA (Libri Italiani Accessibili) e audio-ebook in formato e-PUB3, composto da testo “fluido”, ossia adattabile allo schermo e alle esigenze di chi legge, compatibile con i vari strumenti digitali di lettura accessibile da parte di utenti con disabilità sensoriali. Inoltre, l’app dedicata alla lettura digitale, MLOL Reader, consente di ascoltare gli ebook presi in prestito, attraverso un sintetizzatore vocale integrato.

Nuove risorse e un aggiornamento costante

La Regione Toscana ha compiuto un grande sforzo economico per incentivare l’uso di questa piattaforma e per ovviare alla momentanea chiusura dei regolari servizi al pubblico delle biblioteche a causa della grave situazione sanitaria. È stato, infatti, aumentato il budget per sostenere l’acquisto di nuove risorse e il continuo aggiornamento di quelle già esistenti in vista di una richiesta che sin dall’inizio del lockdown si è rivelata crescente. Grazie a questo intervento economico e all’impegno del coordinamento del servizio a cura delle reti fiorentina e pratese, è stato possibile aumentare le possibilità di prestito e download da parte degli utenti. Se prima infatti era possibile prendere in prestito 3 ebook al mese, a marzo 2020 i download sono passati a 5, mentre l’acquisto della collezione di audiolibri è stato centralizzato, consentendo a tutti gli utenti toscani di poterli ascoltare.

Il successo raggiunto in questi mesi dalla biblioteca digitale toscana è frutto della stretta collaborazione dei 12 sistemi documentari, impegnati ormai da anni nella promozione della lettura digitale in un ambiente sicuro, gratuito e alla portata di tutti.

DigiToscana MediaLibrayOnline continuerà il suo impegno a sostegno della lettura, integrandosi sempre di più nei servizi abitualmente offerti dalle biblioteche.

Un po’ di numeri

Negli ultimi 5 mesi, la biblioteca digitale toscana è arrivata ad un pubblico di:

  • 57.266 utenti iscritti,
  • 1.154.183 accessi da gennaio 2020,
  • oltre 1.924.263 consultazioni
  • 57.904 prestiti

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti