Api, sentinelle della salute dell’ambiente

Oltre a produrre il miele e tanti altri prodotti importanti per la nostra salute e alimentazione, le api assicurano l’impollinazione consentendo la riproduzione di oltre il 70% delle specie vegetali, comprese numerose colture alimentari

Molte varietà di piante importanti per il nostro benessere e la nostra sussistenza e anche molte delle coltivazioni che producono fiori o semi dipendono, almeno in parte, dalle api e dagli altri insetti impollinatori per la loro riproduzione.

Questi insetti sono una componente essenziale del nostro ecosistema e vanno salvaguardate perché hanno un ruolo chiave nella salvaguardia della biodiversità, anche per il ripristino di aree a rischio desertificazione. La presenza o meno delle api e la loro salute sono ottimi indicatori biologici della qualità dell’ambiente.

Tuttavia, la vita per le api, preziose alleate della nostra sopravvivenza, si fa sempre più difficile a causa dei cambiamenti climatici, e dell’utilizzo di prodotti chimici in agricoltura.

Aumenta il consumo di miele degli italiani

Secondo un’indagine di Coldiretti diffusa in occasione della giornata mondiale delle api istituita dall’Onu, che si festeggia il 20 maggio a livello planetario (data della nascita di Anton Janša, un pioniere delle tecniche di apicoltura moderne in Slovenia), sulla base dei dati Nielsen sulle vendite nella Grande distribuzione organizzata tra il 17 febbraio e il 3 maggio, il consumo di miele, uno degli alimenti più graditi prodotto dalle api, è aumentato del 40% nelle abitudine alimentari degli italiani, sia perché valida alternativa salutare al consumo di zucchero, sia per il suo utilizzo in casa nella preparazione di dolci e tisane.  

Momento difficile per la produzione di miele in Italia

All’aumento della domanda risponde però un momento difficile per la produzione di miele italiano per effetto della grave siccità che ha ridotto le fioriture e stressato le api.

“In Italia il raccolto rischia di essere anche peggiore del 2019, quando la produzione nazionale fu di appena 15 milioni di chili, a fronte di un quantitativo di quasi 25 milioni di chili di miele importato durante l’anno dall’estero, secondo elaborazioni Coldiretti su dati Istat, dalle quali si evidenziava che il 40% arrivava dall’Ungheria e oltre il 10% dalla Cina. In altre parole quasi 2 barattoli di miele su tre sono stranieri. In Italia  esistono più di 60 varietà di miele a seconda del tipo di “pascolo” delle api. Nelle campagne italiane ci sono 1,5 milioni gli alveari curati da sessantamila apicoltori di cui circa 2/3 produce per autoconsumo” – precisa la Coldiretti.

Arezzo, 20 ottobre 2019. Prova aperta di sonorizzazioni per la biodiversità g.c. Tobees

Tobees, musica per le api  


Per settimane finestre e balconi hanno segnato il nostro confine con il mondo. Le api hanno continuato a preparare il nostro futuro. A loro Marna Fumarola, violinista e apicoltrice, Alessio Mosti, compositore elettronico e Azzurra Fragale, regista e sound designer, hanno dedicato il cortometraggio partecipato, Tobees, con riprese dall’Italia e dal mondo. Tra gli obiettivi dell’iniziativa quello di favorire la consapevolezza verso il ruolo delle api nel mantenimento della biodiversità del pianeta. Durante le performance attraverso alcuni sensori i movimenti delle api, sui balconi, nei giardini, sui fiori, sono stati convertiti in impulsi sonori e poi rielaborati.

“L’isolamento domestico in cui ci ha costretti la pandemia è stato raccontato soprattutto in termini di riflessione su noi stessi: abbiamo proposto una diversa prospettiva invitando a cercare la Natura a portata di smartphone” spiega Azzurra Fragale che firma la regia insieme a Pierfrancesco Bigazzi, “dietro ad ogni ripresa c’è lo sguardo sorpreso di chi magari per la prima volta si è fermato ad osservare le api: un’opera che nasce per il web, ma che trae origine dalle esperienze concrete dei partecipanti”.

Il video è visibile dal canale youtube di Tobees

Iscriviti alla Newsletter

Le notizie della tua Cooperativa, una volta alla settimana. Guarda un esempio

Potrebbe interessarti